Richiesta di notifica a mezzo PEC

Dal 1° luglio 2017 le richieste di notifica a mezzo Pec  (Posta elettronica certificata) si effettuano attraverso  il sito di Agenzia delle entrate.

In particolare, a partire da tale data, potrai:

  • chiedere di ricevere via PEC le notifiche degli atti di competenza sia di Agenzia delle entrate, sia di Agenzia delle entrate–Riscossione;
  • comunicare,  sempre al fine di ricevere atti a te indirizzati, un indirizzo PEC intestato non solo a te stesso, ma,  anche al coniuge, a un parente o affine entro il quarto grado oppure a uno dei soggetti abilitati all'assistenza tecnica nei giudizi dinanzi alle Commissioni tributarie (per esempio, avvocati, commercialisti, consulenti del lavoro, tributaristi, CAF, ecc.).

  A tale proposito ti informiamo che:

  • nel caso in cui volessi richiedere la notifica tramite PEC degli atti di Agenzia delle entrate e di Agenzia delle entrate–Riscossione, potrai farlo accedendo al sito di Agenzia delle entrate;
  • nel caso in cui volessi variare o revocare un indirizzo di posta elettronica certificata comunicato successivamente al 1° luglio 2017, potrai farlo accedendo al sito di Agenzia delle entrate;
  • nel caso avessi già richiesto la domiciliazione tramite PEC a Equitalia e volessi che ti vengano recapitati anche gli atti dell’Agenzia delle entrate, potrai farlo accedendo al sito di Agenzia delle entrate;
  • nel caso in cui volessi revocare un indirizzo di posta elettronica certificata comunicato antecedentemente al 30 giugno 2017, dovrai compilare il modello e trasmetterlo al seguente indirizzo PEC revoca.notificapec@pec.agenziariscossione.gov.it

 

    News